Tunisia svuota carceri e imbarca migliaia di ex detenuti verso Italia

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Non hanno solo svuotato le prigioni libiche, come vi dicemmo tempo fa:

Libia svuota carceri: “Siamo ex detenuti, Polizia libica ci ha imbarcato per Italia”

Anche la Tunisia sta svuotando le proprie carceri e imbarcando verso le nostre tantissimi ex galeotti, appena rimessi in libertà. Non sorprende poi che questi qui rubino se va bene, stuprino se va male, e uccidano se sono in vena.

Parliamo di migliaia di detenuti in carcere soprattutto per reati come spaccio e furto graziati dal presidente della Repubblica di Tunisia in occasione di due ricorrenze: la fine del Ramadan a giugno e il 60mo anniversario della Repubblica a luglio. In queste due occasioni sono migliaia, ogni anno, i delinquenti graziati.
VERIFICA LA NOTIZIA
E proprio nello stesso periodo si è notato un boom di sbarchi di tunisini, particolarmente evidente soprattutto se messo in relazione con il cessare degli sbarchi dalla Libia: stando ai dati dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Agrigento, nelle isole di Lampedusa e Linosa sono arrivati negli ultimi tre mesi ben 341 tunisini su un totale di 1.319 clandestini. Tutti ex detenuti, probabilmente. E parliamo di quelli individuati, poi ci sono gli sbarchi fantasma.

Non solo: molti dei clandestini, una volta sbarcati riescono a dileguarsi senza farsi identificare. E anche quelli che finiscono nell’hotspot trovano infinite vie di fuga. Secondo le forze dell’ordine, Lampedusa è quindi diventata “un carcere a cielo aperto”, di ex detenuti africani.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!