STAZIONE TERMINI, RISSA TRA RAGAZZINE: PUGNI E CALCI… NESSUNO INTERVIENE

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Calci e pugni tra ragazzine in un parcheggio di Roma. Le protagoniste della rissa, come riporta il Messaggero, ritratta in un video che sta rimbalzando su Instagram, sono due ragazzine: una delle due non avrebbe più di 11 anni e l’altra pochi in più, appena 14. È successo in zonastazione Termini: all’improvviso, sotto gli occhi di alcune coetanee, una si scaglia contro l’altra con una scarica di pugni in testa, la seconda prova a replicare e finisce per terra, letteralmente trascinata per i capelli.

Una violenza in pieno giorno sotto gli occhi dei passanti: nessuno interviene, qualcuno si limita a riprendere la scena. Il video, pubblicato da una delle due ragazze, si legge ancora sul Messaggero, comincia a girare tra i giovanissimi di Roma e diventa il “caso” del week end. Su ThisCrush, la piattaforma che usano i giovanissimi per scambiarsi informazioni in modo anonimo, non si parla d’altro e la “popolarità” su Instagram di chi lo ha postato schizza alle stelle.

Rissa tra ragazzine, i commenti sui social

L’identità delle protagoniste sembra chiara a tutti: «Ma non ti rode che tua sorella si mena con una più grande e nessuno dice un c**?», chiede qualcuno. «Ma sai che ti dico, è una grande, ha fatto proprio bene – commenta un altro ragazzo – l’altra se l’è cercata: ora voglio vedere quando si rimette a prenderla in giro». Sulla vicenda interviene anche il comico Er Faina: «Ma io dico, non vi vergognate, voi che vi menate che puzzate ancora di latte, quelli che riprendono e pure quelli che postano».

Fonte: qui

L’articolo STAZIONE TERMINI, RISSA TRA RAGAZZINE: PUGNI E CALCI… NESSUNO INTERVIENE sembra essere il primo su Piovegovernoladro.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!