Se di notte hai l’abitudine di stare sveglio/a, sei una persona speciale! Ecco perché…

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

39

Condivisioni Totali


Secondo il concetto di “normalità”, l’uomo deve alzarsi presto al mattino, in modo da svolgere tutte le faccende giornaliere, e poi dormire durante la notte. Tuttavia, capita sempre più spesso di trovare persone che preferiscono fare il contrario: dormire di giorno e stare svegli la notte.

Gli amanti della notte possono essere di due tipi: quelli che non riescono a dormire prima di mezzanotte, e quelli che chiudono gli occhi soltanto al sorgere del sole.

Di solito è una questione di preferenze. Nessuno è obbligato a rimanere sveglio; queste persone trovano nella notte maggiore ispirazione, stimoli o energie. Sono chiamati “gufi” o semplicemente “nottambuli”, e numerosi sono i miti nati attorno a loro.

Tra i nottambuli più famosi troviamo presidenti, come Barak Obama e Winston Churchill, artisti come Marcel Proust o Kafka, e persino malfattori come Jack lo Squartatore o Adolf Hitler.

“Nella notte passiamo la metà della vita, ed è la metà migliore”

-Johann Wolfgang Goethe-

Perché c’è chi preferisce la notte? I motivi possono essere diversi. La tranquillità delle ore notturne aiuta a svolgere i lavori che richiedono alti livelli di concentrazione. Essendoci un minor numero di stimoli, si riesce a lavorare quasi ininterrottamente. Il silenzio e il ritmo meno frenetici delle ore notturne facilitano inoltre una maggiore connessione con il proprio mondo interiore. Ecco spiegato il perché di un numero così elevato di artisti nottambuli.

Molti sono i miti e le leggende tessuti intorno ai sonnambuli, ma non mancano le ricerche scientifiche sul tema. Si dice, per esempio, che i nottambuli siano più intelligenti delle altre persone. Quest’affermazione si diffuse per spiegare il grande numero di artisti, intellettuali e altre figure celebri innamorate dell’incanto della notte.

Uno studio portato avanti dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano indica che i nottambuli tendono ad essere più creativi. Il loro modo poco convenzionale di vivere incide infatti sulla costruzione di punti di vista originali da cui osservare il mondo.

D’altra parte, l’Università di Madrid ha svolto alcune ricerche legate all’intelligenza coinvolgendo mille adolescenti, nottambuli o mattinieri. Le conclusioni hanno evidenziato che i nottambuli presentano un maggiore coefficiente intellettivo, mentre i mattinieri ottengono risultati migliori negli esami accademici.

Quindi, sei più intelligente di quelli giudicati “normali”, puoi vantartene ciecamente, condividilo sul tuo profilo facebook 😉

39

Condivisioni Totali


Loading…

Lascia il tuo commento:

commenti

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!