Roma, abusivi in spiaggia: sequestrate tonnellate di prodotti pieni di feci

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Pannocchie, bevande tenute in frigo pieni di feci di insetti infestanti, giocattoli non a norma, e occhiali senza certificato di garanzia di protezione dai raggi Uva. In tutto due tonnellate di prodotti: è il bilancio dell’ultimo blitz del Gruppo Mare della Polizia Locale che ha passato al setaccio le spiagge libere di Ostia, lungomare Toscanelli, Duca degli Abruzzi, piazzale Magellano e il litorale di Castelporziano.

IL MANCATO GUADAGNO – Ammonta a circa 60 mila euro il mancato guadagno di queste organizzazioni illecite.

PROBLEMI IGIENICI – Una volta fatto il carico di bibite, considerato il caldo torrido di questi giorni, gli abusivi girano per le spiagge con zaini e frigoriferi portatili per vendere ai bagnanti assetati bevande. Decine di frigoriferi portatili e carrelli lerci e ricolmi di centinaia di bottiglie e lattine sono stati subito distrutti per motivi igienici e i venditori abusivi fermati e multati.

VERIFICA LA NOTIZIAL’INVITO – La Polizia Locale invita i bagnanti a non acquistare cibi e bevande dai venditori abusivi in spiaggia, ma a rivolgersi agli esercizi commerciali autorizzati e in regola anche dal punto di vista igienico.

Alcuni mesi fa l’Interpol aveva lanciato l’allarme ‘vucumprà terroristi’ in spiaggia. Al di là dei problemi igienici, potrebbero utilizzare le orde di venditori abusivi per avvelenare ignari – e stupidi – cittadini.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!