Rimini, parla poliziotta: “Mai visto individui più brutali”

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

“Mi occupo da tempo di questo tipo di reati, seguo numerose indagini su episodi di violenza. Ma sono rimasta impressionata dalla ferocia di questi ragazzi. Sono molto giovani, eppure hanno tirato fuori una carica d’odio enorme”.

E’ la testimonianza di Francesca Capaldo, la poliziotta che si occupa di violenze sessuali: “Forse il fatto di muoversi in branco. Quando li abbiamo interrogati si sono mostrati mansueti. E invece il racconto delle due donne (in realtà una donna e un travestito), le lesioni che hanno inferto loro, dimostrano che sono riusciti a tirare fuori una forza brutale. Erano accaniti in maniera bestiale, non mi era mai capitato di vedere una cosa del genere tra estranei. Può accadere nelle violenze in famiglia, quando c’è un rancore pregresso. Così è assurdo, non dimenticherò facilmente il terrore che ho letto sul volto della ragazza polacca”.
VERIFICA LA NOTIZIA
Il motivo è piuttosto chiaro: odiano noi, perché sanno di essere estranei a questa società. Ma al contempo non appartengono nemmeno più a quella di provenienza. Questo inevitabile senso di alienazione porta così alla violenza: che può essere terrorismo islamico con ISIS o stupri di gruppo contro donne locali o comunque bianche. Ci odiano. Ovviamente il sentimento è reciproco: ma il nostro è l’odio di chi sa chi è.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!