Profugo insoddisfatto picchia sindaco usando neonata come scudo: “Ti uccido”

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Domenica scorsa, alla Mediateca “Pasquale Creazzo” di Cinquefrondi, il sindaco stava svolgendo una riunione “tecnica” sui temi dell’immigrazione e sui futuri progetti al riguardo con l’assessore al settore e alcuni operatori della cooperativa “Sankara”, che per conto del Comune si occupa appunto dello Sprar e la cui sede è nel centro del paese. Senza preavviso di sorta Monday Omorogbe, 37 anni, originario della Nigeria, ha interrotto bruscamente l’incontro dando in escandescenze: non era la prima volta.

Anzi, sia lui sia la moglie erano stati segnalati a ripetizione a Questura, Prefettura, Tribunale dei minori e servizi sociali per le numerose proteste irragionevoli con cui avrebbero violato lo spirito e ogni anfratto della regolamentazione dello Sprar e la loro “difficile” genitorialità, al punto che il Comune calabrese ne aveva chiesto l’allontanamento: i due coniugi africani soffrirebbero peraltro di serie turbe psichiche, secondo quanto attestato in varie relazioni di professionisti del settore.

Durante la riunione nella sede del famigerato SPRAR locale, l’africano di nome Omorogbe ha prima inveito contro i delegati della Cooperativa Sankara – che si occupano del sistema di protezione per richiedenti asilo – e dopo ha minacciato di morte e aggredito il sindaco Michele Conia che era intervenuto per calmarlo.

L’uomo ha minacciato e aggredito anche i carabinieri arrivati pochi minuti dopo usando sua figlia neonata come scudo. Tipico dei migranti usare i bambini e le donne come scudi umani.

I carabinieri sono riusciti a liberare la bambina e a bloccare Omorogbe che però, prima di essere arrestato, ha ferito a calci i due militari.

Omorogbe è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Taurianova, in attesa del rito direttissimo, su disposizione della Procura della Repubblica di Palmi.

Per approfondire http://www.strettoweb.com/2017/09/incredibile-a-cinquefrondi-immigrato-attacca-il-sindaco-e-ferisce-due-carabinieri-usando-la-figlia-neonata-come-scudo-piccola-salvata-dagli-agenti-eroi-dettagli/607276/#zIyfrvY2WzxkcpFj.99VERIFICA LA NOTIZIA

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!