Omicidio Alatri, uno dei fratellastri arrestato per droga giorno prima

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Mario Castagnacci, uno dei due buzzurri locali fermati per l’omicidio di Emanuele Morganti, che trafficava droga con la sua banda multietnica (quando li arrestate?) era stato fermato a Roma giovedì 23 marzo perché in possesso di centinaia di dosi di droga: ma fu rilasciato il mattino successivo, ovvero il 24 marzo, perché il governo PD ha approvato leggi che non permettono di tenere in carcere in attesa di processo gli spacciatori quando c’è il ‘consumo di gruppo’.

VERIFICA LA NOTIZIAVERIFICA LA NOTIZIALa notte poi avvenne ad Alatri il terribile pestaggio di Emanuele. Il gip, convalidando l’arresto per Castagnacci e altri tre complici, riconobbe la tesi difensiva del “consumo di gruppo” che portò alla scarcerazione. Cento dosi, consumo di gruppo: la collaborazione tra politici e magistrati colpisce ancora.

Stato di merda.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!