Monza: violenze nel centro di accoglienza, operatori aggrediti

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Trambusto, sangue e violenza ieri pomeriggio in via Asiago. Lo scrive il Giorno

Nel fortino dove sono stati stipati alcuni profughi e richiedenti asilo assegnati alla città diMonza, il 22 luglio si è registrato un episodio di violenza: un cittadino di origine sudanese si è infuriato contro gli operatori di una cooperativa che si occupa dei richiedenti asilo e ha spaccato la testa a una sua connazionale che aveva tentato di mettersi in mezzo (10 giorni di prognosi) con una sedia. Poi è fuggito su una bicicletta fino alla stazione ferroviaria, dove è stato alla fine identificato dai carabinieri, portato in caserma e rilasciato. Rientrato a casa, sempre in via Asiago, ha dato nuovamente in escandescenze a mezzanotte.

Esasperati i residenti, come spiega la loro portavoce Cristina Crippa: “La situazione è senza’altro migliorata dopo che il numero di ospiti è sceso del 50% su iniziativa del ministro, ma qui restano ancora una cinquantina di persone, il via vai è continuo e i problemi di ordine pubblico e convivenza si avvertono sempre. La nuova Giunta? E’ venuto in visita anche il neo assessore alla Sicurezza, ma il problema è nelle mani della prefetta: solo lei può intervenire per cambiare questa situazione intollerabile, mormai sono due anni che noi pochi residenti italiani (ujna trentina) siamo in queste condizioni”.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!