MOLOTOV CONTRO ABITAZIONE DESTINATA A FINTI PROFUGHI

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Cumignano sul Naviglio, Cremona. L’abitazione di un affarista locale destinata all’accoglienza di un certo numero di fancazzisti africani, inserita in un complesso condominiale, è stata colpita da una bomba molotov che, gettata all’interno della casa, ha però bruciato solo un carrello utilizzato per le pulizie e il pavimento.

molotov_nell_abitazione_dei_profughi

VERIFICA LA NOTIZIAVERIFICA LA NOTIZIANell’appartamento, che è stato scelto dalla prefettura di Cremona per ospitare i fancazzisti, al momento dell’esplosione (martedì 21 marzo) si trovavano due persone. Nessun ferito. Il vicinato condanna il gesto ma protesta fermamente contro la decisione di ospitare migranti nel quartiere. Il sindaco Aldo Assandri sta con loro: “Gesto dettato dalla follia ed esasperazione di un momento. I miei concittadini sono brave persone colpite da scelte ingiuste calate dall’alto”. Indagano i carabinieri di Crema e di Soncino.

E’ commovente come alcuni pensino di respingere l’arrivo dei loro nuovi vicini con una ‘protesta ferma’.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!