Milano, profughi ‘osservano’ alunne e prof a uscita scuola

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Richiedenti asilo molesti a Nova Milanese. E dediti all’accattonaggio invece che ai lavori pubblici che fingono di fare.

La denuncia arriva dal consigliere novese Andrea Romano, che durante l’ultimo consiglio comunale del 7 febbraio non solo ha descritto i 14 fancazzisti ospitati in via Piave come dei nullafacenti, ma ha anche puntato il dito contro l’Amministrazione Longoni, colpevole di «non aver monitorato con sufficiente attenzione le attività dei richiedenti asilo».

VERIFICA LA NOTIZIAVERIFICA LA NOTIZIA“Se integrazione vuol dire passare mezza giornata davanti ai super market a fare accattonaggio – ha tuonato Romano – , vuol dire che si sta sbagliando da qualche parte. E questi sono dati oggettivi, visti con i miei occhi e segnalati dai cittadini. Mi chiedo come l’amministrazione stia monitorando quello che queste persone fanno o non fanno durante il giorno”.

“Io stesso – ha dichiarato velenoso il consigliere – dalle finestre della scuola in cui lavoro (la Giovanni XXIII di via Biondi, ndr) li ho visti lanciare sguardi “particolari” all’indirizzo delle professoresse che uscivano dall’istituto. È successo qualche giorno fa mentre erano intenti a raccogliere qualche cartaccia dal giardino scolastico. Aggiungo che erano in 5 seguiti da due operai comunali e che ci hanno impiegato circa due ore! Uno spreco di soldi per l’Amministrazione”.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!