Maestro sospeso perché legge Bibbia in classe

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

fact_iconSospeso dall’insegnamento perché ha letto alcuni passi della Bibbia in classe. L’incredibile vicenda è accaduta ad un maestro di scuola primaria di Malicornay, Francia: giacobinismo spinto all’eccesso. Ma con il Corano non sarebbe accaduto.

L’episodio risale allo scorso febbraio, quando un professore quarantenne al secondo anno di insegnamento al Raggruppamento pedagogico intercomunale di alcuni paesi del dipartimento dell’Indre è stato denunciato da una lettera ‘anonima’ inviata al provveditorato francese.

Nella missiva si sosteneva che la lettura della Bibbia avesse comportato una presunta infrazione del principio della laicità dello Stato che in Francia raggiunge livelli di fanatismo inverso, che concede alla religione uno spazio molto limitato nella vita pubblica della Francia e che consente l’insegnamento della religione nelle scuole ma non il proselitismo. Il tutto perché una società multietnica e multiculturale non può tollerare l’ostentazione dell’identità. Nemmeno – anzi soprattutto – quella della maggioranza.

“L’insegnante è apprezzato praticamente da tutti gli alunni e dai loro genitori – spiega – Si tratta di una sanzione sproporzionata. D’altronde né io né il sindaco di Malicornay siamo stati avvisati del provvedimento.”

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!