Macron alle camere riunite: «No ai migranti economici»

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

«L’Europa siamo noi» ha detto Macron promettendo di «rifondare» l’Europa. «Dobbiamo ritrovare lo spirito originario dei padri fondatori», quindi «No l’egemonia, ma l‘unione delle forze». «Trascurare l’Europa, abituarsi a farne la causa di tutti i mali, significa tradire le generazioni che ci hanno preceduto, che oggi ci permettono di parlarne e di criticarla». Considerare l’Europa «solo un oggetto di negoziati tecnici, significa abdicare alla nostra storia».

Un minuto dopo si è contraddetto, l’unione delle forze è sparita e Macron ha confermato che l’Italia sarà lasciata sola a gestire l’emergenza dei clandestini.

«Per affrontare le crisi migratorie bisogna condurre in maniera coordinata in Europa un’azione efficace e umana che ci permetta di accogliere i rifugiati politici che corrono un rischio reale perché fa parte dei nostri valori, senza confonderli con i migranti economici e senza abbandonare l’indispensabile mantenimento delle nostre frontiere».

   

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!