LOGORATI DA DUE MESI DI VANE TRATTATIVE, I GRILLINI FANNO I CONTI CON UN CALO DEI CONSENSI

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

La fotografia, scattata dall’ultimo sondaggio elaborato da YouTrend per l’agenzia Agi, certifica i primi segni di cedimento del Movimento 5 Stelle.

Logorati da quasi due mesi di vane trattative, Luigi Di Maio si trova infatti a dover fare i conti con un calo dei consensi. Si tratta di una minima contrazione che, però, si allarga se si tiene conto anche della costante ascesa del centrodestra. In modo particolare è Matteo Salvini a beneficiare dell’effetto “bandwagon” derivante dalla doppia vittoria alle regionali in Molise e in Friuli Venezia Giulia.

Mentre la fase di stallo si prolunga e si guarda al nuovo giro di consultazioni convocato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella per lunedì, i Cinque Stelle arretrano leggermente rispetto alle scorse settimane, quando sembrava proiettato oltre il 34%. Nel caso in cui si andasse a votare a breve, non andrebbero oltre il 33,6%. A crescere è invece la Lega che con il 22,4% farebbe segnare un progresso di ben quattro punti percentuali rispetto alle elezioni del 4 marzo. Il dato delle coalizioni mostra un centrodestra ormai non molto lontano dalla soglia del 40%: secondo l’ultimo sondaggio di YouTrend sarebbe, infatti, al 38,5% contro il 37% incassato all’ultima tornata elettorale.

A peggiorare ulteriormente è il centrosinistra che, nelle ultime settimane, ha ceduto l’1,9% sul dato delle elezioni politiche. Se si andasse alle urne oggi, prenderebbe solo il 21%.

Fonte: qui

L’articolo LOGORATI DA DUE MESI DI VANE TRATTATIVE, I GRILLINI FANNO I CONTI CON UN CALO DEI CONSENSI sembra essere il primo su Piovegovernoladro.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!