Insinna contro italiani: “Io non voglio vivere in questo paese” – VIDEO

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Flavio Insinna, noto paccaro, e nuova icona della sinistra al caviale – quella che odia il prossimo e si prostra davanti al fancazzista di turno – ha espresso il suo profondo pensiero sull’invasione in corso:

Per la cronaca: ‘le donne e i bambini’ che sbarcano in Italia sono meno del 5% del totale dei clandestini. I Siriani, come nazionalità, sono praticamente a ZERO.

E sulla ‘criminalità organizzata’: tutte le popolazioni europee hanno esportato la loro malavita, quando sono andate nelle Americhe, dagli Irlandesi agli Albanesi passando per i Tedeschi, con una differenza: la Mafia è la più conosciuta perché quella che ha avuto più successo. Perché anche nel crimine l’intelligenza conta. E comunque: perché, semmai, dovremmo subire i danni dell’immigrazione che Insinna dice nostri parenti hanno arrecato ad altri?

Ora. Intanto è utile sapere quanto guadagna il paccaro: 1 milione e 420 mila euro. Per scartare qualche pacco e insegnarci la ‘solidarietà’.

Ma il suo è un interesse nella colonizzazione è più profondo di quanto appare. Si è arricchito per anni, e continua a farlo, con i soldi dei contribuenti. Costretti a pagare il Canone anche per i suoi programmi trash.
E ha fatto talmente tanti soldi, che un anno fa ha deciso di assegnare uno dei suoi natanti all’associazione che ha dato ospitalità ai kamikaze di Parigi, Medici Senza Frontiere. L’attore e attuale conduttore televisivo di ‘Affari Tuoi’ su Rai1, ha donato ‘Roxana’, la sua imbarcazione veloce di 14,80 metri, all’organizzazione di affaristi, a supporto delle attività di colonizzazione lungo le rotte della migrazione verso il continente europeo.

“Siamo molto grati a Flavio Insinna per questo gesto di grande ‘generosità’ e per aver voluto sostenere la nostra azione lungo le rotte della migrazione. Stiamo valutando con i nostri centri operativi come impiegare questa importante donazione a supporto delle attività medico-umanitarie di MSF in mare, dove ancora oggi migliaia di persone in fuga da conflitti e povertà continuano a rischiare – e purtroppo a perdere – la loro vita per trovare sicurezza in Europa” ha detto Gabriele Eminente, direttore generale della multinazionale dell’invasione MSF.

MSF è responsabile di avere sbarcato in Italia oltre 20 mila clandestini nel 2015 e il doppio nel 2016.

Ecco dove vanno a finire i soldi del Canone, ad arricchire radical chic, che poi si danno alla colonizzazione della loro Patria. E raccontano stupidaggine in tv.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!