IMMIGRATI, RENZI COPIA SALVINI E SI COPRE DI RIDICOLO, GUARDA COSA HA AVUTO IL CORAGGIO DI SCRIVERE SUL SUO LIBRO: “NON DOBBIAMO ACCOGLIERE TUTTI… AIUTIAMOLI A CASA LORO”

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Sono bastate poche righe estratte dal prossimo libro di Matteo Renzi per scatenare uno psicodramma tra fan e ultras del Partito democratico. In quelle pagine, Renzi parla di accoglienza e immigrazione, usando parole che sembrano copiate pari pari da un comizio del segretario della Lega Matteo Salvini. Sull’argomento infatti l’ex premier arriva a dire: “Non abbiamo il dovere di accogliere tutti quelli che stanno peggio di noi […]. Non possiamo accoglierli tutti noi. […] Abbiamo il dovere morale di aiutarli davvero a casa loro”.

Quelle parole hanno scatenato la rabbia di migliaia di utenti sui social, per lo più sostenitori Dem sconcertati davanti a una svolta così radicale sul tema dell’immigrazione, dopo aver passato anni e intere campagne elettorali a dare addosso a chi, come Salvini e Giorgia Meloni, hanno sempre chiesto più controlli e regole più rigide contro i flussi incontrollati di immigrati.

“Il punto però è che dobbiamo avere uno sguardo d’insieme uscendo dalla logica buonista e terzomondista per cui noi abbiamo il dovere di accogliere tutti quelli che stanno peggio di noi. Se qualcuno rischia di affogare in mare, è ovvio che noi abbiamo il dovere di salvarlo. Cominciando, nel contempo, a bloccare lo squallido business delle partenze e il racket che gestisce il flusso dei disperati che si accalcano su un gommone nelle notti libiche alla volta dell’Europa. Ma non possiamo accoglierli tutti noi. E aver accettato i due regolamenti di Dublino, come hanno fatto gli esecutivi italiani del 2003 e del 2013, è stato un errore clamoroso.

Vorrei che ci liberassimo da una sorta di senso di colpa. Noi non abbiamo il dovere morale di accogliere in Italia tutte le persone che stanno peggio. Se ciò avvenisse sarebbe un disastro etico, politico, sociale e alla fine anche economico. Noi non abbiamo il dovere morale di accoglierli, ripetiamocelo. Ma abbiamo il dovere morale di aiutarli. E di aiutarli davvero a casa loro”

In poche ore c’è stato spazio anche per un giallo, consumatosi ancora una volta sulla sempre più aggressiva pagina ufficiale del Pd. Poco dopo la pubblicazione di un’immagina con il virgolettato di Renzi su “aiutiamoli a casa loro”, nei commenti è scoppiato un putiferio incontrollato, un’ondata di insulti e indignazione che dopo pochissimo ha costretto gli amministratori della pagina a cancellare il post. Troppo tardi naturalmente, visto che in tanti l’avevano salvata, e anche inutile, visto che il libro “Avanti” di Renzi, edito da Feltrinelli, è già in stampa e sarà ben presto in tutte le librerie.

Fonte: qui

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!