I partiti islamici alla conquista dell’Europa

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Erdogan ha dichiarato guerra demografica all’Europa. Che poi è la guerra del futuro. E del presente.

“Da qui faccio un appello ai miei fratelli in Europa. Vivete in quartieri migliori. Comprate le auto migliori. Vivete nelle case migliori. Non fate tre figli, ma cinque, perché voi siete il futuro dell’Europa”.

Intanto, in Olanda, il partito dei turchi, “Denk“, è entrato per la prima volta in parlamento.
Ad Amsterdam, la capitale culturale dei Paesi Bassi, Denk ha ottenuto un numero di voti (7%) maggiori rispetto il consenso preso da Wilders, arrivato secondo a livello nazionale. Perché il loro è un voto etnico: di conquista.

Così che non è strano appaia il nome di Erdogan sulle schede elettorali per le elezioni in Olanda. Simboli.

E ieri il ministro degli esteri turco ha invitato i suoi connazionali residenti da secoli in Bulgaria a votare ‘compatti per il partito turco’. E’ in atto un tentativo di conquista demografica attraverso la democrazia. Che non può sopravvivere alla società multietnica. Iugoslavia docet.

E gli islamici si muovono anche da noi. L’obiettivo è portare in parlamento i 2 milioni di musulmani che vivono in Italia. Per questo è nato il “partito islamico italiano”, annunciato Hamza Piccardo, rappresentante storico dei musulmani in Italia, salito recentemente agli onori delle cronache per aver difeso la poligamia e per aver sostenuto senza se e senza ma la repressione di Erdogan.

Ci stanno conquistando. Dobbiamo cacciarli. Prima che loro sottomettano noi.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!