GOVERNO MERKEL VARA MASSICCIA CENSURA DEL WEB CONTRO CRIMINI DEI PROFUGHI

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Il ministro tedesco della Giustizia, Heiko Maas (Spd), ha annunciato che proporrà una legge che sanzioni con multe fino a 50 milioni di euro i social media che non rimuovono entro 24 ore dalla segnalazione contenuti che lui definisce ‘illegali’ come parole d’odio o fake news diffamatorie.

Le parole d’odio sarebbero, in realtà, frasi contro l’invasione in atto. E le ‘fake news diffamatorie’, le vere notizie che i media di distrazione di massa non ‘passano’.

In Germania ogni giorno un profugo sgozza o tenta di ‘accettare’ qualche passante. I giornali locali passano sempre la notizia di un ‘folle’. Non è giornalismo, è servilismo.

VERIFICA LA NOTIZIAVERIFICA LA NOTIZIALe aziende del settore, ha spiegato Maas, avranno tempo fino alla fine di questo mese per migliorare le misure di censura. La DDR è tornata, del resto la SPD è un ricettacolo di ex comunisti della Germania orientale.

In Italia, invece, abbiamo la Boldrini e la sua corte di cicisbei e prostitute intellettuali dello spettacolo.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!