Emanuele, branco in Procura: arresti sarebbero imminenti

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Si è concluso nel pomeriggio il sopralluogo nella discoteca dove sarebbe avvenuta la lite che ha scatenato successivamente il pestaggio di Emanuele Morganti, morto per le lesioni riportate. Presente al sopralluogo, utile per cercare riscontri ai racconti degli indagati e dei testimoni, il procuratore capo della Procura della Repubblica di Frosinone Giuseppe De Falco e il comandante dei carabinieri della Compagnia di Alatri Antonio Contente. Successivamente i nove indagati sono stati convocati in Procura. Secondo informazioni locali sarebbero in vista alcuni arresti.

VERIFICA LA NOTIZIAVERIFICA LA NOTIZIANon tutti sono rimasti indifferenti ad Alatri mentre Emanuele Morganti veniva massacrato: un amico ha cercato di difenderlo. “Ha tentato di fare scudo col suo corpo, si è gettato su di lui ma lo hanno massacrato, lo stavano linciando”, dice un suo amico. Ora il riserbo su questo ragazzo è massimo. “Ha paura – dicono gli amici – ed è scioccato”. Il sindaco Giuseppe Morini ha voluto ringraziarlo attraverso il nonno. Anche il ragazzo è rimasto ferito.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!