DOPO LA CALABRIA È IL TURNO DELLA PUGLIA: LA CASA VACANZE CHE NON VUOLE “GAY E PRO-GENDER”

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Dopo la Calabria, anche in Salento spunta un altro caso di una coppia gay che sarebbe stata respinta da una casa vacanza proprio a causa del loro essere omosessuali.

La segnalazione arriva dal segretario nazionale di Arcigay Gabriele Piazzoni, che racconta come una coppia gay sia stata respinta da un appartamento in provincia di Lecce offerto per l’affitto tramite un portale dedicato su internet. Nell’annuncio messo online si sarebbe potuto infatti leggere.

“Non si accettano persone che aderiscono alla ideologia gender e coppie omosessuali anche se unite con rito civile”.

“E’ evidente – prosegue Piazzoni – che il prolungato vuoto normativo sull’omotransfobia in Italia sta producendo un fenomeno raccapricciante, una sorta di esibizionismo della discriminazione, forte di un’impunità garantita dalle leggi e dalla politica. E’ indispensabile allora mettere in campo un intervento strutturale e normativo che escluda l’omotransfobia, così come tutte le discriminazioni e i razzismi, dall’esercizio di servizi destinati al pubblico, anche se messi in campo da privati”.

Da Arcigay Salento, invece, si dicono “indignati” e annunciano una manifestazione a Gallipoli per il prossimo 19 agosto.

Il caso ricorda quello di una coppia omosessuale respinta da una casa vacanze nei pressi di Tropea, in Calabria, dove per espressa volontà dei proprietari non erano accettati “omosessuali e animali”.

Fonte: Qui

RESTA COLLEGATO CON NOI, SCARICA LA NOSTRA APP. (ANDROIDiOS)

OPPRE INSTALLA LA NOSTRA ESTENSIONE PER CHROME QUI

CI TROVI ANCHE SU TEELGRAM CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!