DILAGA RIVOLTA: INCENDIATO UN ALTRO CENTRO PROFUGHI

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Dilaga la rivolta contro l’integrazione forzata. La popolazione si oppone ormai con ogni mezzo al piano di sostituzione etnica portato avanti dal governo non eletto.

Nella notte attacco contro una villa, a Sassari, in cui a breve si sarebbe dovuto insediare un centro di accoglienza per fancazzisti afro-islamici.

La villa, attualmente di proprietà di una coppia di Ozieri, è stata assaltata da ‘ignoti residenti’ che hanno rotto una vetrata, sono entrati e hanno dato fuoco ai materassi arrivati solo qualche giorno fa.

PROFUGO STUPRA ANZIANA: LE PORTAVA LA SPESA A CASA

La struttura è in una strada nelle campagne alla periferia di Sassari. Proprio ieri gli abitanti della zona si erano riuniti in assemblea di fronte ai cancelli dell’abitazione.

VERIFICA LA NOTIZIAI proprietari, dopo aver vanamente tentato di vendere la casa in cui abitavano, hanno annusato il business: erano riusciti ad affittarla a una cooperativa che stava ultimando le operazioni di allestimento del centro. Gli arredi sono andati distrutti, ma l’intervento di vigili del fuoco e polizia ha evitato danni più gravi. I coloni afro-islamici che avrebbero dovuto trovare sistemazione nella struttura sarebbero una quarantina.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!