POST

SILVIO ZITTISCE GLI SCIACALLI: “È SOLO IL GESTO DI UNO SQUILIBRATO”

Roma Il folle gesto di Luca Traini rischia di polarizzare il dibattito politico. Ordine e sicurezza tornano in primo piano. Ed è difficile, almeno per molti candidati e leader di partito, tenere la barra dritta senza sbandare verso il populismo più viscerale. Prima di tutto serve chiarire, con una ferma condanna, che ogni atto di Read more

POST

E IL NEW YORK TIMES VOTA PER SILVIO: “STATISTA SAGGIO E MODERATO, È IL NONNO D’ITALIA”… LUI GONGOLA

“Silvio Berlusconi, 81 anni, è tornato. Ancora”. E forse è solo un bene. A sostenerlo è il New York Times che ha dedicato un lungo articolo al Cavaliere che, “nonostante tutto”, “non è più la barzelletta della politica europea”, scrive il quotidiano americano. Al contrario, “gli analisti politici concordano sul fatto che l’unica scommessa sicura nelle prossime cruciali elezioni del Read more

POST

PIANO DI SILVIO PER GLI IMMIGRATI IRREGOLARI: “IL FOGLIO DI VIA SIA DEFINITIVO”…

Prosegue il viaggio di Silvio Berlusconi a Bruxelles. In due giorni il Cav ha incontrato i vertici delle istituzioni europee, da Juncker a Tajani fino al presidente del Ppe, Josep Daul. E proprio subito dopo l’incontro con il leader del Ppe, Berlusconi ha parlato degli scenari per il voto del prossimo 4 marzo alle politiche. “L’ipotesi di una grande coalizione che Read more

POST

SALVINI CONTRO SILVIO SUL TETTO AL 3%: “NON ESISTE, PRIMA GLI ITALIANI”

Tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi volano metaforici stracci. Nel centrodestra si apre un nuovo fronte, un durissimo scontro sul tetto del 3% imposto dall’Europa. Lunedì, il Cavaliere a Bruxelles ha rassicurato i vertici del Ppe, affermando: “Abbiamo presentato il nostro programma al Ppe, la cosa importante è la nostra volontà di rispettare la regola del 3 per cento del Read more

POST

SILVIO DA GILETTI: “SCHIFO I PROFESSIONISTI DELLA POLITICA”

Silvio Berlusconi, faccia a faccia con Massimo Giletti. Un attesissimo incontro, a Non è l’arena su La7. Il leader di Forza Italia cannoneggia ancora contro i grillini, “una setta”, e ribadisce che il suo impegno politico è dovuto unicamente alla volontà di arginarli. E per far capire il concetto, il Cavaliere usa parole chiarissime: “Non ho nessuna passione per Read more

POST

SILVIO DEMOLISCE IL JOBS ACT: “È FALLITO: NOI LO CORREGGEREMO”

«Sento la responsabilità di restare in campo nonostante la mia veneranda età per garantire un governo ragionevole e capace e per non mettere gli italiani nelle mani del Movimento 5 stelle» un partito «di incompetenti e inefficienti, una setta teleguidata da un vecchio comico e da un oscuro comunicatore». Silvio Berlusconi si concede un’altra giornata Read more

POST

#BECCHI: I CONTI DELLA SERVA DI SILVIO E SALVINI

Lo abbiamo già scritto in altre occasioni, ma repetita iuvant. La legge elettorale vigente dietro l’apparenza del «proporzionale», nasconde i meccanismi tipici del «maggioritario». Vista l’assenza del voto disgiunto e l’estensione automatica del voto dai collegi plurinominali a quelli uninominali, e viceversa, la lista o la coalizione di liste che otterrà circa il 40% dei Read more

POST

SILVIO A NATALE METTE IL TURBO E RENZI SPROFONDA…

Qualche settimana fa Silvio Berlusconi sembrava un pazzo, a pronosticare il sorpasso di Forza Italia ai danni del Partito democratico. Adesso non più. Ogni rilevazione conferma che l’ andazzo in atto da ormai un mese prosegue costante: il Pd scende al 22,8 per cento, Forza Italia continua a salire e incrementa il proprio vantaggio sulla Read more

POST

SALVINI CONTRO SILVIO: “A NATALE MAGARI GLI FARÒ GLI AUGURI, MA OLTRE NON SI VA”

Lo scontro tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi è salito ulteriormente di intensità. Al centro dell’ultimo duello la legge Molteni, la norma sul divieto di sconto di pena per i reati gravi promossa dalle Lega Nord ma fermata da Forza Italia. Una divergenza che può far saltare il banco, così come dimostrano le parole – durissime – del leader Read more

POST

RENZI È IN CADUTA LIBERA MA NON PERDE L’OCCASIONE DI ATTACCARE SILVIO: “NON GOVERNO CON MR. SPREAD”

Uno dopo l’altro, anche a sinistra, stanno ammettendo che nel 2011 è stato compiuto un vero e proprio colpo di Stato. Lo stesso Romano Prodi ha riconosciuto che Silvio Berlusconi ha pagato per la sua amicizia con il rais Muhammar Gheddafi. A ricostruire quelle trame che hanno portato lo spread tra i Btp decennali e i Bund tedeschi a livelli Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: