POST

IN INDIA È EMERGENZA NIPAH: IL VIRUS LETALE PORTATO DAI PIPISTRELLI

In Kerala, nel sud dell’India è scattata l’emergenza Nipah, il virus dei pipistrelli. Sono almeno nove le vittime accertate attribuite a questo virus che l’Oms considera come uno dei più pericolosi nel pianeta. L’ultima delle vittime è un’infermiera di 31 anni, entrata in contatto con un paziente infetto. Lo stato del Kerala, non riuscendo a fronteggiare l’emergenza, ha chiesto Read more

POST

Torino: in 3mila per 5 posti da infermiere

Migliaia di italiani in coda a Torino, sotto la pioggia. Per qualche partita? Per un concerto? No, c’è il concorso per cinque posti da infermiere bandito dall’ospedale Humanitas Gradenigo. Sono oltre tremila i candidati provenienti da tutta Italia, e in alcuni casi dall’estero, col sogno di un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Giovani appena Read more

POST

TUMORE ALLA PROSTATA, DAGLI USA ARRIVA IL NUOVO TEST DEL SANGUE: SI EVITANO LE BIOPSIE

Un nuovo test del sangue si è dimostrato più accurato del tradizionale test del PSA per misurare il rischio di cancro alla prostata. La nuova procedura potrebbe ridurre di oltre il 40% le biopsie perché riesce, da solo senza necessità di altri esami invasivi, a distinguere tra forme maligne e benigne del tumore. Il test, Read more

POST

ALLARME OMS: IN CONGO TORNA L’INCUBO EBOLA E STAVOLTA INVADE LE CITTÀ, NUOVI CONTAGI…

Torna la paura in Africa: si riaffaccia lo spettro del virus Ebola, e stavolta con l’aggravante che sembra avvicinarsi a una grande città; per questo l’epidemia nella Repubblica democratica del Congo ora fa più paura. E ad esprimere preoccupazione è proprio l’Organizzazione mondiale della sanità, dopo che il ministero della Salute del Paese africano ha Read more

POST

SCOPERTO UN ANTICORPO PER CURARE TRE MALATTIE RARE, PRESTO DISPONIBILE ANCHE IN ITALIA

Un nuovo farmaco efficace per tre malattie rare scoperte di recente e caratterizzate da episodi ricorrenti di febbre e di infiammazione: è il risultato di uno studio pubblicato sulla rivista The New England Journal of Medicine. L’efficacia dell’anticorpo, che presto dovrebbe essere presto disponibile anche in Italia, è stata valutata con una sperimentazione clinica mondiale coordinata dai medici Read more

POST

ESPLODE LA SIGARETTA ELETTRONICA, MUORE UN 38ENNE…

Un 38enne americano è morto in Florida a causa dell’esplosione della sua sigaretta elettronica. Secondo quanto riportano i media Usa, il cadavere dell’uomo è stato ritrovato lo scorso 5 maggio nell’abitazione di famiglia a St. Petersburg. Il corpo presentava ustioni per oltre il 80% e ad attirare l’attenzione delle forze dell’ordine è stato l’allarme antincendio Read more

POST

MENINGITE: I SANITARI, PUR DI SALVARE LA VITA DI DAVIDE, SONO COSTRETTI AD AMPUTARE GAMBE E BRACCIA DEL GIOVANE

La vita di Davide Morana, un giovane siciliano di 24 anni, solare e amante dello sport, è cambiata da un giorno all’altro. Una febbre forte, il collo che si irrigidisce, una strana eruzione cutanea a chiazze. E il responso dei medici che in pochi secondi distrugge i sogni di una vita: meningite fulminante. I sanitari, pur di Read more

POST

RAFFREDDORE? AVREBBERO TROVATO LA MOLECOLA IN GRADO DI SCONFIGGERE IL VIRUS: NEL TEAM UN BIOCHIMICO ITALIANO

Scoperta per la prima volta una molecola capace di combattere il raffreddore, un’infezione contro la quale al momento non esiste alcuna arma. I primi test, descritti sulla rivista Nature Chemistry, sono stati condotti su cellule umane e mostrano che la molecola impedisce al virus di invadere le cellule. “E’ la prima tappa di un cammino ancora lungo”, ha detto Read more

POST

SCLEROSI MULTIPLA, APPROVATO NEGLI STATES IL PRIMO FARMACO PER BIMBI E ADOLESCENTI

La Fda (Food and drug administration), l’autorità americana per gli alimenti e i medicinali, ha dato per la prima volta la sua approvazione a un farmaco per il trattamento della sclerosi multipla in bambini e adolescenti. Il prodotto è a base di “fingolimod”, un immunosoppressivo per ragazzini dai dieci anni in su, già approvato nel Read more

POST

TABAGISTA CHIEDE IL RISARCIMENTO PER IL TUMORE AI POLMONI, LA CASSAZIONE LO CONDANNA A PAGARE LE SPESE LEGALI DOPO MORTO…

Fumava due pacchetti di sigarette al giorno, si è ammalato di carcinoma al polmone e, contratta la malattia, ha cercato senza riuscirci di smettere. Ha fatto causa alla multinazionale del tabacco e ai Monopoli dello Stato sostenendo che alla base del suo fallimento ci fossero sostanze inserite nella sigaretta per indurre dipendenza fisica e psichica. Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: