POST

Ong nella bufera: volontari minacciarono donna per coprire festini con ragazzini

Nuove denunce per l’ong Oxfam, sotto accusa per casi di abusi sessuali emersi nelle ultime settimane e ammessi dai ‘volontari’. La nuova accusa riguarda le minacce rivolte a un collega da tre volontari del team di Haiti perché non parlasse dei festini sessuali tra volontari e ragazzini locali.. In un rapporto interno dell’organizzazione ora rivelato, Read more

POST

Turismo sessuale Ong, governo GB taglia fondi: quello italiano no

Dopo l’emergere dello scandalo stupri-Ong, sempre più ampio, anche il governo britannico ha deciso di tagliare i fondi utilizzati dai volontari per turismo sessuale: https://www.gov.uk/government/news/statement-from-the-international-development-secretary-on-oxfam Ci si domanda cosa voglia fare il governo italiano in scadenza, visto che anche noi stiamo finanziando il turismo sessuale delle ong: Oxfam opera anche in Italia: con soldi pubblici Read more

POST

Ong, anche presidente ha coperto abusi sessuali

Nuovi rivelazioni sullo scandalo sessuale che travolge Oxfam,la più grande Ong umanitaria presente in 60 paesi del mondo. Una vera e propria multinazionale degli abusi. Dopo le dimissioni della numero due, Penny Lawrence, il Times accusa il numero uno della Ong Mark Goldring di essere stato messo a conoscenza di abusi anche recenti segnalati dall’ex Read more

POST

Orge con i bambini neri nella sede dell’Ong

Ne avevamo già parlato. Ma è bene riparlarne, per capire cosa sono le ONG. L’organizzazione non governativa Oxfam – una multinazionale dell’accoglienza – è nell’occhio del ciclone dopo le rivelazioni secondo cui responsabili dell’ong si sarebbero intrattenuti in vere e proprie orge con prostitute (bambine) ad Haiti dopo il terremoto del 2010, pagate con fondi Read more

POST

DOPO IL CODICE DI MINNITI, DI ONG NON SI PARLA PIÙ MA SONO ANCORA PADRONE DEL MARE: FANNO SBARCARE FINO AL 50% DEI MIGRANTI

Calata l’attenzione mediatica, non è scomparso il fenomeno. Le Ong sono sempre lì a far la spola tra l’Africa e l’Italia, recuperando migranti al largo della Libia e recapitandoli nei porti italiani. È di questi giorni la notizia di una ripresa decisa degli sbarchi. Dopo un’estate tutto sommato tranquilla (a confronto con il 2016), a gennaio 2018 Read more

POST

Sbarchi ripresi, Ong gestiscono il 50% del traffico di clandestini: ora puntano ai detenuti tunisini

Come sapete, gli sbarchi sono ripresi in grande stile: E’ boom sbarchi, 2.749 clandestini in 22 giorni: +15% E la situazione nei punti di sbarco è totalmente fuori controllo: Lampedusa sotto assedio, Tunisini prendono d’assalto case turisti Protagonisti del nuovo boom di sbarchi sono sempre le loro: le famigerate Ong, i trafficanti umanitari. A guidare Read more

POST

EFFETTO ONG, CROLLANO DONAZIONI A TRAFFICANTI UMANITARI

Lo scandalo sulle Ong impegnate nel traghettamento dei clandestini dalla Libia all’Italia che ha caratterizzato il 2017 dà finalmente i suoi frutti. Due inchieste giudiziarie hanno e stanno indagando sui legami con i trafficanti di uomini e il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L’effetto è il crollo delle donazioni: gli italiani non sapevano che donando soldi a Read more

POST

ANNO NUOVO, SBARCHI VECCHI; UNA ONG CI PORTA UN BARCONE PIENO DI CLANDESTINI

Segnalata a Capodanno la presenza di un barcone carico di migranti nel Canale di Sicilia e diretto verso le coste italiane. Avrebbe lasciato il porto di Zuwara, in Libia, domenica notte. Lo rende noto la Ong Sos Mediterranee, presente in zona e che riporta il dispaccio diffuso dalla Guardia costiera che ha allertato le navi in Read more

POST

Emendamento PD trasforma la Guardia costiera in Ong

Trasformare la Guardia Costiera in una Ong pubblica che si impegni nel traghettamento di clandestini verso l’Italia, questa è l’intenzione di un emendamento presentato alle legge sul Bilancio nella notte tra domenica e lunedì scorso a firma di Andrea Maestri, parlamentare di Possibile. Una delle frattaglie PD. Il testo prevede che “le risorse stanziate per Read more

POST

Medici Senza Frontiere scaricano a Pozzallo 320 clandestini

E’ previsto per questa mattina dopo le 8 l’arrivo nel porto di Pozzallo, nel ragusano, della famigerata nave dei MSF Aquarius con 320 clandestini a bordo. Già in moto la macchina dell’accoglienza per accogliere i clandestini raccattati in diverse operazioni in Libia. Nuovo video incastra Ong: contatto con scafisti libici – VIDEO Anche Report (in Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: