POST

Business migranti, la criminalità organizzata ha incassato 4 miliardi di euro

CRONACA, NEWS lunedì, 22, maggio, 2017 Gli sbarchi di oltre 650 mila migranti nelle coste italiane hanno generato un guadagno illecito pari a circa 4 miliardi di euro con un incremento di oltre 300 punti percentuali nel triennio 2014-2016 rispetto al triennio precedente. È quanto emerge dalla Nota scientifica dell’Istituto Demoskopika “Sbarchi & Disperazione. Il Read more

POST

‘Ndrangheta e business migranti, “Ti uccido vigliacco di merda”

CRONACA, NEWS venerdì, 19, maggio, 2017 TROUPE PIAZZAPULITA AGGREDITA Mentre stavamo documentando la nuova profugopoli calabrese a Isola di Capo Rizzuto la nostra troupe è stata violentemente aggredita.Hanno minacciato di morte il nostro inviato Salvatore Gulisano e tentato di investire il nostro filmaker.

POST

Dove c’è business c’è mafia!

CRONACA venerdì, 19, maggio, 2017 Dove c’è business c’è mafia! Apparentemente uno slogan pubblicitario, effettivamente quanto da anni va emergendo.Nella recente operazione antimafia “Johnny”, partita dalla DDA di Catanzaro, è emerso quel mondo parallelo che tutti conoscono ed in pochi hanno il coraggio di ammetterne l’esistenza e che ha, al momento, smantellato un intricatissimo sistema Read more

POST

‘Ndrangheta e business migranti, giornalisti Rai minacciati di morte

CRONACA, NEWS giovedì, 18, maggio, 2017 Isola Capo Rizzuto  – Il Cdr di Rainews24 e l’Esecutivo UsigRai “condannano duramente” quanto accaduto martedì quando “la collega Angela Caponnetto e l’operatore, impegnati nel racconto di quanto sta accadendo a Isola Capo Rizzuto dopo i 68 fermi collegati all’inchiesta sulla gestione del Cara che vede coinvolti anche il Read more

POST

Il centro di accoglienza e la Misericordia erano il bancomat della Mafia

CRONACA, NEWS giovedì, 18, maggio, 2017 [embedded content] L’inchiesta “Jonny” e i tentacoli del clan Arena sulla gestione dei migranti. Dice il comandante del Ros : “Quel centro era divenuto il bancomat della mafia”. 129 immobili, 46 abitazioni, un residence, 4 ville, 9 garage, 6 depositi, 6 negozi, terreni, 81 autovetture, 27 autoambulanze, 5 imbarcazioni, Read more

POST

‘Ndrangheta e business migranti, tutti sapevano. Ci voleva Gratteri?

CRONACA, NEWS mercoledì, 17, maggio, 2017 E andiamo, su! Pur nutrendo una stima profonda per il Procuratore Gratteri, e rispettando il suo lavoro e quello dei suoi ottimi collaboratori, non posso non ripropormi/vi la domanda: Ci voleva Gratteri per svelarci il segreto dell’acqua calda? Che il bisinis dei negri sia in mani malavitose, massomafiopolitiche, lo Read more

POST

‘Ndrangheta e gestione migranti, Alfano: “assurdo coinvolgermi”

POLITICA martedì, 16, maggio, 2017 “Il giochino della foto è durato lo spazio di un paio d’ore e se pensavano che sarebbe bastato questo a giustificare il loro attacco si sbagliano di grosso”. Così il ministro degli Esteri Angelino Alfano, in un colloquio col Corriere della Sera, risponde alla richiesta di dimissioni che arriva dal Read more

POST

Business migranti, il prete arrestato organizzava fiaccolate antimafia

CRONACA, NEWS lunedì, 15, maggio, 2017 Don Edoardo Scordio, il parroco di Isola Capo Rizzuto sottoposto a fermo nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro, è balzato agli onori della cronaca negli anni Ottanta per le sue eclatanti iniziative contro le cosche mafiose che dominavano nel territorio, promuovendo fiaccolate e pronunciando omelie in piazza, spesso in Read more

POST

‘Ndrangheta: smantellata cosca Arena, controllava centro per migranti

CRONACA, NEWS lunedì, 15, maggio, 2017 15 MAG – Blitz di Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza che hanno smantellato la cosca Arena di Isola Capo Rizzuto (Crotone) con il fermo di 68 persone disposto dalla Dda di Catanzaro. Gli indagati sono accusati di associazione mafiosa, estorsione, porto e detenzione illegale di armi, intestazione fittizia Read more

POST

Processo Aemilia: il giallo del teste morto e “resuscitato”

CRONACA, NEWS venerdì, 10, marzo, 2017 L’avvocato Miraglia: «Indagini superficiali»Strali dal legale di Valerio sul caso del teste morto e “resuscitato” REGGIO EMILIA. Il caso del presunto ricattato Salvatore Soda dato per morto dai carabinieri e “resuscitato” a fine udienza per bocca del teste Domenico D’Urzo – che lo aveva incontrato poco tempo fa – Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: