POST

NIGERIANA UCCISA AL CARA DI MINEO? SALVINI: “IL 4 MARZO SI VOTA E CHIUDIAMO IL CARA”

La polizia ha dunque risolto in poco tempo l’ennesimo caso di femminicidio commesso la sera del primo gennaio in un alloggio del Cara di Mineo. Il marito della vittima, la nigeriana 26enne Miracle, Bill Francis, 30 anni, del Mali, sottoposto a fermo, ha negato di essere stato nella struttura per richiedenti asilo, ma è stato Read more

POST

CARA DI MINEO, SGOZZATA DONNA ALL’INTERNO DELLA STRUTTURA; L’ASSASSINO ARRESTATO A UNA FERMATA DEL BUS A CATANIA

Una donna nigeriana, Francis Miracle, è stata uccisa la notte scorsa all’interno del centro d’accoglienza per richiedenti asilo di Mineo. L’omicida, secondo le prime indiscrezioni raccolte da MeridioNews, avrebbe agito impugnando un coltello, utilizzato per colpire la sua vittima all’altezza della gola. La donna, che avrebbe un’età compresa tra 25 e 30 anni, era madre di due bambini, arrivata in Sicilia a Read more

POST

Africano sgozza donna in centro profughi Mineo

Una donna, madre di due bambini, è stata uccisa la notte scorsa all’interno del centro d’accoglienza per richiedenti asilo di Mineo. L’omicida ha agito impugnando un coltello, utilizzato per colpire la sua vittima all’altezza della gola. PROFUGO VIOLENTA DONNA INCINTA, OSPITE CARA DI MINEO L’autore del delitto è un uomo proveniente dal Mali, arrivato nell’Isola Read more

POST

Cara Mineo: ecco come i profughi i loro mercatini abusivi – VIDEO

[embedded content] Mineo. Ecco come fanno i migranti a rifornire i mercatini abusivi, quasi dei veri veri centri commerciali, allestiti all’interno del Cara di Mineo, il più grande centro di accoglienza d’Europa. Nascosti tra gli agrumeti, al di là della recinzione che dovrebbe impedire accessi illeciti, migranti e fornitori lanciano borse e pacchi, che con Read more

POST

Mineo: ecco come i profughi riforniscono i loro mercatini abusivi – VIDEO

Mineo. Ecco come fanno i migranti a rifornire i mercatini abusivi, quasi dei veri veri centri commerciali, allestiti all’interno del Cara di Mineo, il più grande centro di accoglienza d’Europa. Nascosti tra gli agrumeti, al di là della recinzione che dovrebbe impedire accessi illeciti, migranti e fornitori lanciano borse e pacchi, che con tutta probabilità Read more

POST

PROFUGHI IN RIVOLTA CHIUDONO LA STATALE, AUTOMOBILISTI OSTAGGIO – VIDEO

Ore di violenza ieri, dentro e davanti il famigerato Cara di Mineo, per la protesta di alcune centinaia degli oltre tremila coloni che vi sono ospitati. I fancazzisti hanno bloccato per ore la strada statale Catania-Gela, che passa proprio davanti alla mega struttura, impedendo il transito ad auto e camion in una delle arterie più Read more

POST

Tenta di violentare una donna incinta: ​arrestato senegalese nel Cara di Mineo

CRONACA, NEWS martedì, 25, aprile, 2017 Tentato di violentare una donna incinta e finisce in manette un senegalese appena uscito dal Cara di Mineo. Ad arrestarlo gli agenti di polizia di Caltagirone e il personale della Questura di Salerno in servizio presso il Centro Richiedenti Asilo in provincia di Catania. L’uomo è accusato di tentata Read more

POST

Business immigrati Cara di Mineo: per Odevaine condanna complessiva a 3 anni e 2 mesi

CRONACA, NEWS martedì, 18, aprile, 2017 È stato condannato a 6 mesi di reclusione dal gup di Catania, previo patteggiamento, Luca Odevaine, ex membro del tavolo nazionale di coordinamento sui migranti, nell’ambito dell’inchiesta sulla concessione dell’ appalto dei servizi, dal 2011 al 2014, al Cara di Mineo. La pena di 6 mesi è stata decisa Read more

POST

Business immigrati: appalto Cara di Mineo, in 15 a giudizio

CRONACA, NEWS sabato, 8, aprile, 2017 CATANIA – Il Gip di Catania, Santino Mirabella, accogliendo la richiesta della Procura, ha rinviato a giudizio 15 persone per turbativa d’asta nell’ambito dell’ inchiesta sulla concessione dell’appalto dei servizi, dal 2011 al 2014, al Cara di Mineo. Stralciata la posizione di Luca Odevaine, presidente della commissione aggiudicatrice, il Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: