POST

Chi era l’accabadora? Fino a pochi anni fa ancora operava in Sardegna l’inquietante figura

Fino a qualche decennio fa in Sardegna si praticava l’eutanasia.Era compito di ”sa femmina accabadora” procurare la morte a persone in agonia. S’accabadora era una donna che, chiamata dai familiari del malato terminale, provvedeva ad ucciderlo ponendo fine alle sue sofferenze. Un atto pietoso nei confronti del moribondo ma anche un atto necessario alla sopravvivenza Read more

POST

IL “MONDO NUOVO” SOGNATO DA JACQUES ATTALI

di Enrica Perrucchetti Se i Media sono stati molto concentrati su Brigitte, moglie di Emmanuel Macron, sulle sue gambe, gli outfit e la loro storia d’amore, minor interesse hanno rivolto al “padre spirituale” del presidente francese, l’economista e banchiere francese Jacques Attali, storico consigliere di Mitterand, poi consigliere di Sarkozy: sarebbe stato costui a presentare Read more

POST

La storia di Cecilia, quando l’aborto è eutanasia

di Paola Bonzi Attualmente l’argomento eutanasia è molto di moda e preoccupa parte della nostra società per la liberalizzazione di questo gesto definitivo. Lavorando al Centro di Aiuto alla Vita Mangiagalli mi sono trovata più volte a dovermi confrontare con un altro tipo di eutanasia: la “dolce morte” da somministrare a feti – che io chiamo Read more

POST

Sfregiata dall’acido, rinuncia all’Eutanasia: «Mi ha convinta Papa Francesco»

di Gelsomino Del Guercio 17 anni fa il vile gesto di un marito geloso. Da allora 87 operazioni, diversi tentativi di suicidio e la richiesta finale di farla finita con la “dolce morte” «Sei bella e coraggiosa»: sono bastate queste due semplici parole a convincere Consuela Cordoba che ancora valeva la pena di vivere, a decidere di Read more

POST

Como: soffre di depressione e va in Svizzera a morire con l’eutanasia

CRONACA, NEWS sabato, 2, settembre, 2017 La Procura di Como ha aperto un’inchiesta sulla morte di un ingegnere di Albavilla (Como) che nei giorni scorsi è andato a morire in una clinica svizzera dove si pratica il suicidio assistito. L’uomo, come riferisce La Provincia di Como, non era affetto da malattie incurabili ma in cura Read more

POST

Charlie Gard, i genitori si arrendono: “per il piccolo è troppo tardi”

EUROPA UE martedì, 25, luglio, 2017 I genitori di Charlie Gard, il bimbo di 11 mesi affetto da una gravissima malattia degenerativa, hanno annunciato di voler rinunciare al trasferimento del figlio negli Usa per sottoporlo alle cure sperimentali. Lo ha reso noto l’avvocato di famiglia, aggiungendo che secondo la coppia “per il piccolo è troppo Read more

POST

Charlie, “Giudici Gb longa manus di élite massoniche, no a cultura dello scarto”

EUROPA UE, NEWS sabato, 22, luglio, 2017 Sul caso del piccolo Charlie si sta consumando un grande scontro epocale. I poteri forti del ‘nuovo ordine mondiale’ stanno sferrando un duro attacco al diritto inalienabile della vita, attraverso i giudici dell’Ue e i poteri pubblici della sanità tecnocratica inglese. Nel frattempo, però, inaspettatamente gli Usa hanno Read more

POST

Charlie Gard, l’ospedale riesamina il caso

CRONACA venerdì, 7, luglio, 2017 Un nuovo giudizio per il caso di Charlie Gard, il bimbo affetto da una malattia rarissima sulla cui vicenda si erano già espressi i tribunali britannici e la Corte europea dei diritti dell’uomo. Ad avere chiesto una nuova udienza all’Alta Corte di Londra oggi è stato il Great Ormond Street Read more

POST

Charlie Gard, l’ospedale Bambin Gesù: “Pronti ad accoglierlo”

CRONACA, NEWS lunedì, 3, luglio, 2017 “Ho chiesto al direttore sanitario di verificare con il Great Ormond Street Hospital di Londra, dove è ricoverato il neonato, se vi siano le condizioni sanitarie per un eventuale trasferimento di Charlie presso il nostro ospedale. Sappiamo che il caso è disperato e che, a quanto risulta, non vi Read more

POST

Al fianco di Charlie Gard, noi saremo oggi alle 17 in Piazza Navona

CRONACA, NEWS sabato, 1, luglio, 2017 Noi saremo oggi alle 17 in Piazza Navona. Importante, qual è la tua posizione sul fine vita? Sei favorevole all’autodeterminazione e quindi a lasciar scegliere in alcuni casi al malato se morire? Nel caso di Charlie, il malato è un bimbo che non può scegliere per sè… Cosa bisogna Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: