POST

Attacchi jihadisti contro le chiese in Mali, cattolici preoccupati

ESTERI, NEWS lunedì, 2, ottobre, 2017 La Conferenza Episcopale del Mali ha dichiarato Domenica di essere “preoccupata” dopo i recenti attacchi contro chiese e cappelle nel centro del paese del Sahel, dove i musulmani sono il 90% e i cattolici soltanto una piccola minoranza. “Nelle ultime settimane, le nostre chiese e cappelle sono state vittime Read more

POST

Usa: Killer con maschera da clown spara in chiesa, un morto e 8 feriti

ESTERI, NEWS lunedì, 25, settembre, 2017 http://webcache2.fss.tiscali.com:8080/flashpdit/ansa/2017/09/25/m201709251144.mp4 USA: Immigrato sudanese pro-Islam, Emanuel Kidega Samson, spara nella chiesa di Antioch in Tennessee uccidendo una persona e ferendone altre otto.    

POST

India: autorità chiudono collegio cattolico. Vescovo: “Vogliono molestarci”

Il governo del Madhya Pradesh parla di assenza di permessi, i nazionalisti lanciano invece accuse di proselitismo L’India continua a dimostrarsi per i cattolici un Paese talvolta molto poco ospitale. Come riferisce AsiaNews, il governo del Madhya Pradesh ha chiuso un collegio cattolico che da 20 anni offriva ospitalità ai tribali poveri della zona. Le accuse. La motivazione ufficiale, diffusa Read more

POST

L’enclave serba di Orahovac ha la sua scuola

di Cristina Di Giorgi Il racconto della missione dei volontari di Bran.co onlus in Kosovo “Sono terminati i lavori di ristrutturazione della scuola Gimnajza Orahovac, dove i bambini e i professori cristiani serbi del Kosovo potranno cominciare un nuovo anno scolastico! Grazie a tutti coloro che hanno contribuito!”. Con questo messaggio, pubblicato qualche giorno fa Read more

POST

Pestato a morte per un bicchiere d’acqua

di Milena Castigli Morire per un bicchiere d’acqua. E’ successo in Pakistan dove uno studente cristiano è morto in seguito alle percosse subite dai suoi compagni di classe, tutti musulmani, sotto l’occhio indifferente del professore di turno. L’intoccabile. Il giovane, appena 17enne, era l’unico della sua classe – una scuola superiore nel Punjab pachistano – ad Read more

POST

Assad: “Senza cristiani, non c’è Siria”

di Ignazio Statuario Il presidente ha incontrato i siro-ortodossi a Damasco. Procedono intanto i lavori per ricostruire i luoghi di culto devastati dall’Isis Le nubi nere che aleggiavano sulla testa dei cristiani, in Siria, si stanno diradando. I terroristi dell’Isis e di altri gruppi fondamentalisti islamici stanno subendo l’offensiva di esercito russo, siriano e milizie sciite nonché quella Read more

POST

“Bimbi cristiani costretti a recitare preghiere islamiche per mangiare”

ESTERI, NEWS lunedì, 18, settembre, 2017 “I bambini cristiani che sono ospiti nei campi profughi in Sudan per ottenere il cibo sono costretti a recitare le preghiere islamiche”: la denuncia arriva dalla fondazione Acs-Italia, Aiuto alla Chiesa che Soffre, che è venuta a conoscenza di questa terribile realtà attraverso una fonte locale che per motivi Read more

POST

Pakistan: “Ha offeso Allah su Whatsapp”, cristiano condannato a morte per blasfemia

ESTERI, NEWS lunedì, 18, settembre, 2017 Ennesimo caso di condanna a morte per blasfemia in Pakistan. Un cristiano è stato condannato alla pena capitale per aver offeso Maometto via WhatsApp. Secondo l’ accusa, avrebbe mandato a un amico alcuni messaggi che contenevano frasi blasfeme nei confronti dell’ islam. Nessuno dei giudici, però, ha mai letto Read more

POST

Sudan: bambini cristiani costretti a recitare preghiere islamiche per poter mangiare

Aiuto alla Chiesa che Soffre denuncia la condizione in cui vivono i circa 700mila cristiani rifugiati nel Paese “I bambini cristiani nei campi profughi sudanesi sono costretti a recitare le preghiere islamiche per ricevere il cibo”. È quanto denuncia ad Aiuto alla Chiesa che Soffre una fonte in loco che per motivi di sicurezza preferisce rimanere anonima. Cristiani rifugiati Read more

POST

Corea del Nord, il “più cruento Stato-persecutore” dei cristiani

Aiuto alla Chiesa che Soffre ricorda le “indicibili atrocità” cui vengono sottoposti i seguaci di Cristo nel Paese asiatico L’ultimo Rapporto di Aiuto alla Chiesa che Soffre sulla libertà religiosa documenta come la Corea del Nord sia “l’esempio più cruento di Stato-persecutore“. Lo ricorda in una nota Acs, sottolineando questo aspetto che, in un contesto di indignazione e allarme per Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: