POST

RICORDI LA TURISTA INGLESE VIOLENTATA A SORRENTO, IL BRANCO SI VANTAVA IN CHAT…

Dopo aver drogato e violentato la turista inglese 50enne, i 5 dipendenti dell’hotel di Sorrento arrestati due giorni condividevano video e foto dello stupro in un’apposita chat di gruppo denominata “cattive abitudini”. Nella quale il branco rideva e scherzava sull’accaduto, raccontando che “ci siamo fatti una nonnina… 40/50 anni… m’agg fatt nu tavolone cu na Read more

POST

IL VIDEO OSÈ DI UNA 17ENNE A UNA FESTA IN PASTO ALLE CHAT DELLA SCUOLA…

Ancora violenza digitale: il video osé di una 17enne a una festa, filmata a sua insaputa in atteggiamenti intimi, viene postato e condiviso sulle chat della scuola. Ora, se episodi come questo, che imperversano sul web e dominano la cronaca quotidiana, siano il drammatico esito di un fallimento educativo o semplicemente frutto di un vuoto etico Read more

POST

14enne morso da un cobra. Prima di morire scrive su Whatsapp: “Se siete miei amici portatemi in ospedale”

Aril, teenager dell’Indonesia, aveva diversi serpenti velenosi a casa. Mentre tentava di fotografarne uno per poi pubblicare le immagini sui social network, sarebbe stato morso. Nonostante abbia chiesto aiuto ai suoi amici, il 14enne non ce l’ha fatta. Un adolescente indonesiano è stato morso dal suo cobra domestico. Nel tentativo di salvarsi, ha postato le Read more

POST

NEL SUD PONTINO SI ORGANIZZANO CITTADINI (CON ESPONENTI POLITICI) CONTRO IL MALAFFARE: RONDE NOTTURNE E MALVIVENTI SMASCHERATI E SCHEDATI NELLE CHAT

Nel Sud Pontino, alle porte di Latina, i cittadini si sono organizzati. E per “contrastare i furti” hanno dato vita a delle “passeggiate” notturne che in molti cominciano a chiamare “ronde”. Sono gruppi organizzati di persone, alcuni militanti in partiti politici (da CasaPound a Forza Nuova) altre semplici cittadini, che si impegnano a controllare, segnalare e Read more

POST

LA MADRE DI UNA 13ENNE RISUCCHIATA DAL “LATO OSCURO” DI INTERNET: “MIA FIGLIA ADESCATA IN UNA CHAT DI GIOCO”

Appassionanti, coinvolgenti, alienanti. I videogiochi rappresentano uno dei passatempi preferiti da bambini e ragazzi. Ma senza un adeguato controllo – così come per tutti gli strumenti tecnologici – il rischio di un cattivo uso è dietro l’angolo. Per questo, i genitori dovrebbero stare attenti e vigilare perché, spesso, i giovani tendono a non cogliere le implicazioni Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: