POST

Videogame e serie tv blasfemi: l’ultima vergogna

di Andrea Acali In Medio Oriente i cristiani vengono cacciati dalle loro case e dalle loro terre per il semplice fatto di professare la propria fede. Papa Francesco ha più volte detto che ci sono più martiri oggi che nei primi tempi del cristianesimo, e quanto accade in Corea, in Sudan, in Pakistan e in tanti Read more

POST

Pakistan: “Ha offeso Allah su Whatsapp”, cristiano condannato a morte per blasfemia

ESTERI, NEWS lunedì, 18, settembre, 2017 Ennesimo caso di condanna a morte per blasfemia in Pakistan. Un cristiano è stato condannato alla pena capitale per aver offeso Maometto via WhatsApp. Secondo l’ accusa, avrebbe mandato a un amico alcuni messaggi che contenevano frasi blasfeme nei confronti dell’ islam. Nessuno dei giudici, però, ha mai letto Read more

POST

Mille frustate per 3 post islamofobi su Facebook – VIDEO

Raif Badawi ha ricevuto ormai 5 anni fa una condanna di 1.000 frustate e 10 anni di carcere per 3 post ‘blasfemi’ su Facebook. La moglie, Ensam Haidar, che non vede Raif da 2 anni, ha voluto diffondere il video dell’esecuzione delle prime 50 frustate subite dal marito nel 2015, tra la folla esultante: Questo Read more

POST

Islam, Pakistan: 30enne condannato a morte per blasfemia su facebook

ESTERI lunedì, 12, giugno, 2017 Un pachistano è stato condannato a morte per blasfemia su Facebook. L’hanno indicato oggi i suoi avvocati. Si tratta della prima condanna di questo tipo basata su dichiarazioni provenienti dal social network. Il trentenne appartiene alla comunità sciita di minoranza e in tribunale è stato accusato di  “Incitamento all’odio” verso Read more

POST

Pakistan: ‘infedele’ condannato a morte per post su Facebook ‘islamofobo’

Un magistrato ha applicato la Sharia e ha condannato un ‘infedele’ a morte per la condivisione di contenuti blasfemi sull’Islam sui social media. Un po’ quello che in Europa ormai accade per chi condivide post contro l’invasione: loro hanno l’Islam, noi abbiamo la religione del Politicamente Corretto. Che spesso applica proprio la Sharia, come nel Read more

POST

Islam, Indonesia: governatore cristiano in carcere per blasfemia

ESTERI, NEWS martedì, 9, maggio, 2017 Il governatore cristiano di Jakarta è stato imprigionato due anni dopo essere stato dichiarato colpevole per “blasfemia”, in un processo considerato come test di tolleranza religiosa nel più grande Paese musulmano nel mondo. La sorprendente sentenza dei giudici in un caso in cui l’accusa aveva chiesto due anni di Read more

POST

Islam, Pakistan: tre sorelle uccidono il fratello dello sciamano “È blasfemo”

ESTERI giovedì, 20, aprile, 2017 Tre giovani sorelle pachistane che indossavano un burqa hanno attaccato ed ucciso ieri a colpi d’arma da fuoco vicino a Sialkot (provincia del Punjab), un uomo accusato 13 anni fa di blasfemia. Lo riferisce oggi DawnNews Tv. L’incidente, precisa l’emittente, è avvenuto nel villaggio di Nangal Mirza e le donne Read more

POST

Islam, Tunisia: carcere per Dj britannico, ha mixato chiamata alla preghiera

ESTERI giovedì, 6, aprile, 2017 Tunisi, 6 apr. – Un tribunale tunisino condannato in contumacia a un anno di carcere un DJ britannico reo di aver eseguito in una discoteca locale una registrazione remixata della chiamata alla preghiera musulmana. Lo ha detto una fonte giudiziaria locale. Dax J, che ha lasciato la Tunisia dopo aver Read more

POST

Danimarca: brucia il corano, 42enne incriminato per blasfemia

EUROPA UE, NEWS giovedì, 23, febbraio, 2017 COPENHAGEN, 23 FEB – Un uomo di 42 anni è stato incriminato per blasfemia nel Nord della Danimarca, per avere, secondo l’accusa, dato alle fiamme una copia del Corano e poi postato il relativo video nel suo profilo Facebook. Lo ha reso noto un procuratore danese, Jan Reckendorff, Read more

POST

ISLAM, ASIA BIBI IN CARCERE PER BLASFEMIA, LA FIGLIA: “PAPA, PREGHI PER LEI”

“Sento che il Papa prega per mia madre e continuerà a pregare. E con le sue preghiere mia madre sarà liberata”. Alla vigilia dell’udienza della Corte Suprema di Islamabad sul caso di Asia Bibi, la cristiana pachistana condannata per blasfemia, la figlia della donna, Esham, ha ricordato la visita in Vaticano al Pontefice, compiuta nell’aprile del Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: