POST

SICUREZZA A MILANO: I MIGRANTI BIVACCANO NEI GIARDINI DEL NIDO, I GENITORI PROTESTANO E SI RIPORTANO I FIGLI A CASA…

Dalla stazione Centrale si sono spinti fino ai giardini Montanelli. I profughi che non hanno trovano spazio nei centri di accoglienza si stanno arrangiando come possono, sulle panchine e sotto gli alberi dei parchi. E hanno anche cercato di intrufolarsi all’interno di una scuola materna. La più esclusiva, la più «protetta» della città: l’asilo di Porta Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: