POST

Rete Amri era riferimento per immigrati tunisini in Italia

La rete terroristica di Anis Amri smantellata nella giornata di ieri dalla polizia era “un vero e proprio punto di riferimento per i tunisini che emigrano in Occidente“. Un gruppo che si occupava “di trasporto, sistemazione in Italia, fornitura di documenti falsi e vitto agli immigrati e del viaggio verso il Paese di destinazione in Read more

POST

Terroristi erano pronti: “Tagliamo i genitali agli italiani”.

Sulla cellula del profugo terrorista Amri smantellata questa mattina: Terrorismo islamico, rete del profugo terrorista Amri stava per colpire Emergono particolari. Il palestinese, Salem Napulsi, accusato di terrorismo, prima di essere fermato a Latina, aveva predisposto l’acquisto di un pick up su cui montare armi da guerra. Era pronto a colpire. Il suo nome risultava Read more

POST

Terrorismo islamico, rete del profugo terrorista Amri stava per colpire

Operazione antiterrorismo islamico della Polizia: 5 arrestati, quattro tunisini e un sedicente palestinese, tra Roma e Latina. Tutti riconducibili alla rete di Anis Amri, il tunisino sbarcato a Lampedusa autore della strage al mercatino di Natale di Berlino, ucciso a Sesto San Giovanni (Milano) il 23 dicembre del 2016. http://vod06.msf.ticdn.it/farmunica/2018/03/184840_16271739d25a2f/16271739d25a2f-11_0.mp4 “Si è evitato che dalla Read more

POST

SMANTELLATA LA RETE DEL TUNISINO ANIS AMRI IN ITALIA: IN CARCERE QUATTRO TUNISINI E UN PALESTINESE

Su ordine della Procura di Roma, la polizia ha arrestato diverse persone riconducibili alla rete di Anis Amri, il tunisino autore della strage al mercatino di Natale di Berlino, ucciso a Sesto San Giovanni (Milano) il 23 dicembre del 2016. CLICCA E GUARDA LA VIDEO NOTIZIA DELL’ARTICOLO In carcere sono finiti quattro tunisini, che abitavano Read more

POST

Terrorista sbarcato a Lampedusa aiutato da informatore Polizia

Anis Amri, il terrorista islamico sbarcato a Lampedusa che fece strage a Berlino il 19 dicebre 2016 al mercatino natalizio di Breitscheidplatz, venne aiutato da “un informatore della polizia”, che lo ha istigato a compiere l’attentato in cu morirono 12 persone tra cui l’italiana Fabrizia Di Lorenzo. Durante il 2016 quello che la polizia tedesca Read more

POST

SESTO SAN GIOVANNI NON VUOLE PAGARE PER LA SALMA DEL PROFUGO TERRORISTA

“Siamo alla follia – denuncia Roberto Di Stefano, neo eletto sindaco di Sesto – sono esterrefatto, quella per per oltre sei mesi era un’ipotesi assurda e irrealizzabile in Italia è incredibilmente diventata realtà. I miei uffici mi hanno appena mostrato la fattura del Comune di Milano, pari a un importo di 2.160,18 euro, con la Read more

POST

BERLINO, AMRI AVEVA IN TASCA MILLE EURO: NUOVA PISTA DA SEGUIRE GRAZIE ALLE BANCONOTE

Anis Amri, autore della strage di Berlino ucciso nel Milanese, aveva con sé oltre mille euro in contanti. Le banconote, al vaglio dell’antiterrorismo, avrebbero generato un’importante pista investigativa. Gli investigatori presumono infatti che il denaro, in tagli da 50 e 20 euro, sia stato prelevato da uno sportello Bancomat al quale è possibile risalire per Read more

POST

ORGOGLIO E RABBIA DEI NOSTRI 2 GIOVANI EROI, CHE FACENDO IL PROPRIO DOVERE HANNO CATTURATO L’UOMO PIÙ RICERCATO D’EUROPA

Sono due «semplici» eroi. Cioè due poliziotti che facendo il proprio dovere hanno catturato l’uomo più ricercato d’Europa. Cristian Movio, 35enne della provincia di Udine, e Luca Scatà, 29enne siciliano, alle 3 di notte giravano a bordo dell’auto di servizio. Sono entrambi assegnati al reparto Volanti del commissariato di Sesto San Giovanni, alle porte di Read more

POST

TUNISIA, ARRESTATO IL NIPOTE DI AMRI: FACEVA PARTE DI UNA CELLULA TERRORISTICA, ED HA AIUTATO LO ZIO A ELUDERE I CONTROLLI

Le forze di sicurezza tunisine hanno smantellato una cellula terroristica composta da 3 membri di età compresa tra i 18 ed i 27 anni: tra gli arrestati c’è anche il nipote del killer di Berlino, Anis Amri. Secondo il ministero dell’Interno tunisino, durante l’interrogatorio il giovane ha confessato di aver comunicato con lo zio via Read more

POST

ENNA, LʼINSEGNANTE DI AMRI: “ILLUMINAVA IL BUIO DEL CARCERE, NON ERA UN ESTREMISTA”(A no?)

“Il suo volto era di una bellezza straordinaria e aveva un sorriso che riusciva ad illuminare tutto il buio che un posto come il carcere emana”. Con queste parole una donna che lavora come insegnante d’italiano nel carcere di Enna, descrive Anis Amri, il terrorista della strage di Berlino, ucciso alle porte di Milano. I Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: