POST

L’Aids sbarca in Sicilia: è boom grazie ai migranti

Due delle più temute infezioni o malattie sessualmente trasmissibili tornano con prepotenza nel panorama italiano. Grazie ai migranti. I casi di Aids e sifilide, intatti, tornano ad aumentare in diverse regioni italiane e, in particolare (sorpresona) in Sicilia. Dopo alcuni anni di decremento, a partire dal 2012, la curva dei nuovi contagi è tornata a Read more

POST

BUFERA SUL COMUNE TRAPANESE: CURA UN GATTO RANDAGIO MALATO DI AIDS (Chi paga?)

E’ polemica a Campobello di Mazara, nel Trapanese, per la spesa che il comune ha sostenuto per curare un gatto randagio affetto dall’Aids felino. L’iter per capire la patologia ha previsto analisi del sangue e poi esami specifici contro i virus. Da qui si è arrivati alla diagnosi. Per il gatto, riporta Il Giornale di Sicilia, è Read more

POST

Romeno infetto finge di essere sano e ha rapporti sessuali multipli

Un gay infetto ha preteso rapporti non protetti pur sapendo di esser sieropositivo, convincendo i partner di essere sano e di avere un’allergia al lattice. Un vero e proprio omicida. In questo modo l’immigrato di 24 anni, Romeno e residente a Firenze, avrebbe infettato il compagno e, dopo la fine della relazione, avrebbe continuato ad Read more

POST

Emergenza AIDS tra i profughi: metà è infetto

Il direttore delle forze di contrasto all’immigrazione clandestina di Kufra, nella zona sud-orientale della Libia, al Fadhil, ha denunciato che i suoi uomini hanno riscontrato innumerevoli “casi di Aids tra gli immigrati presenti nei centri di detenzione”. Parlando al giornale libico “al Wasat”, al Fadili ha spiegato che “di recente la Mezzaluna rossa locale ha Read more

POST

«Ero muto e sono tornato a parlare». Storia di Tomás, malato di Aids

di Aldo Trento Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Alla Casa Divina Providencia il Signore ci sorprende spesso con miracoli che sono l’evidenza della Sua infinita misericordia. Riporto di seguito un dialogo molto toccante con Tomás, un paziente di 37 anni, e sua madre, Lidia. Un amore grande tra madre e figlio Read more

POST

Libia, a Kufra 400 migranti su 1000 hanno il virus Hiv. Molti hanno l’epatite B

ESTERI, NEWS sabato, 23, settembre, 2017 Il direttore delle forze di contrasto all’immigrazione clandestina di Kufra, nella zona sud-orientale della Libia, Mohammed Ali al Fadhil, ha denunciato che i suoi uomini hanno riscontrato “numerosi casi di Aids tra gli immigrati presenti nei centri di detenzione”. Parlando al sito informativo libico “al Wasat”, al Fadili ha Read more

POST

Salute, Commissario UE: l’equazione migranti-malattie è mitologia

EUROPA UE, NEWS, Sanità e Salute venerdì, 22, settembre, 2017 BRUXELLES – Dire che migranti e rifugiati portano malattie infettive “è mitologia” e “crea uno stigma che non ha nessuna ragione di essere”. Lo ha detto il commissario Ue alla salute Vytenis Andriukaitis in un discorso tenuto alla conferenza su migrazione e salute che a Read more

POST

Allarme Aids: in Lombardia i contagi da Hiv aumentati del 40%

NEWS, Sanità e Salute giovedì, 14, settembre, 2017 I numeri parlano da soli: su 130 mila persone Hiv positive in Italia, 20 mila risiedono in Lombardia che guida la classifica delle regioni italiane più colpite. Quindicimila vivono tra Milano e l’ hinterland, 2.200 sono seguite dalla Clinica di malattie infettive del San Gerardo di Monza Read more

POST

Lancet: il mondo non riesce a sconfiggere tubercolosi e Aids

NEWS, Sanità e Salute mercoledì, 13, settembre, 2017 Nessuno dei duecento paesi impegnati nel programma Onu per lo sradicamento della tubercolosi sta riuscendo a realizzare l’obbiettivo di sconfiggere la malattia entro il 2030, dice uno studio finanziato dalla fondazione Bill e Melissa Gates e pubblicato da The Lancet. Lo studio offre una ampia rassegna dello Read more

POST

Zambia: sex party ed alcool tra gli adolescenti. Aids a livelli allarmanti

di Milena Castigli “La Chiesa cattolica è preoccupata per il decadimento morale che ha inghiottito diversi ragazzi e ragazze” “La Chiesa cattolica è preoccupata per il decadimento morale che ha inghiottito diversi ragazzi e ragazze, come dimostrato dai giovani coinvolti in attività immorali, come orge a base di alcool e sesso, a Lusaka e a Livingstone”. E’ Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: