POST

UCCISE LA MOGLIE CON 29 COLTELLATE E PER IL GIUDICE FU PRECISO… NIENTE AGGRAVANTE (Ma va là!)

Nessuna efferatezza, insomma. Le 29 (vetinove!) coltellate con cui Luigi Messina uccise la moglie Rosanna Belvisi non giustificherebbero l’aggravante della crudeltà. Lo ha deciso il giudice di Milano, Livio Cristofano, il quale ha condannato a 18 anni di carcere (grazie allo sconto per il rito abbreviato) per omicidio volontaro quell’uomo che con una “consecuzione ossessiva dei colpi” martoriò la Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: