POST

È STATO RIMOSSO A ROMA IL CARTELLONE ANTI ABORTO

Vincono le donne e Monica Cirinnà: il maxi manifesto anti aborto piazzato nei giorni scorsi in via Gregorio VII a Roma dalla onlus ProVita è stato rimosso. “Abbiamo vinto, tutte e tutti”, esulta la lista civica comunale Aurelio in Comune su Facebook, “Non possiamo non sottolineare come l’ampio ed unitario fronte che ha visto coinvolti Read more

POST

Anche nel 2016 eliminati 62mila bimbi italiani

Il numero delle IVG – termine asettico con il quale si definisce l’assassinio di bambini – è più che dimezzato rispetto al 1982. Ma rimane una vera e propria ecatombe. Parliamo di milioni di bambini italiani che mancano. Ai quali è stato impedito di nascere in questi ultimi decenni, con l’obiettivo di ‘fare posto’ e Read more

POST

IL PAPA INTERVIENE SULL’ABORTO: “UCCIDERE I BAMBINI È PERVERSO”

Durante l’omelia della messa a Santa Marta Papa Francesco mette in guardia dai rischi delle “colonizzazioni ideologiche“, sia a livello culturale che spirituale, che investono e perseguitano anche i credenti. Il Santo padre denuncia inoltre la perversione dell’aborto: “Prima, sì, era peccato non si potevano uccidere i bambini; ma oggi si può, non c’è tanto problema, è Read more

POST

Emma Bonino come Riina?

di Lucandrea Massaro Facile da dire, ci si scarica la coscienza, ma poi resta tutto com’è. No per comunicare sul web ci vuole contezza ma soprattutto molta misericordia A porsi questa scomoda domanda, cioè se le vittime di Mafia meritino maggiore attenzione di quelle dell’aborto, è un prete bolognese, don Francesci Pieri, che dopo il gran Read more

POST

POI UN PRETE SCATENA IL CAOS SU FACEBOOK: “HA PIÙ MORTI INNOCENTI SULLA COSCIENZA TOTÒ RIINA O EMMA BONINO?”

Un sacerdote bolognese è diventato bersaglio delle polemiche dopo aver pubblicato su Facebook un post molto forte sul tema dell’aborto. Come riporta “Il Resto del Carlino”, don Francesco Pieri ha scritto: “Ha più morti innocenti sulla coscienza Totò Riina o Emma Bonino?”. L’esternazione del religioso emiliano arriva a pochi giorni dal caso scatenato da un altro Read more

POST

POI UN PRETE SCATENA IL CAOS SU FACEBOOK: “HA PIÙ MORTI INNOCENTI SULLA COSCIENZA TOTÒ RIINA O EMMA BONINO?”

Un sacerdote bolognese è diventato bersaglio delle polemiche dopo aver pubblicato su Facebook un post molto forte sul tema dell’aborto. Come riporta “Il Resto del Carlino”, don Francesco Pieri ha scritto: “Ha più morti innocenti sulla coscienza Totò Riina o Emma Bonino?”. L’esternazione del religioso emiliano arriva a pochi giorni dal caso scatenato da un altro Read more

POST

Parroco dice la verità: “Ha fatto più morti Bonino di Riina”

A pochi giorni dalle critiche e dalle pretestuose polemiche sollevate dalle verità evidenziate sulla sua pagina Facebook da un parroco bolognese, don Lorenzo Guidotti, riguardo la violenza subita da una 17enne violentata da un immigrato di cui si era fidta dopo una serata alcolica, tocca a un altro sacerdote bolognese, e ancora su Facebook, dire Read more

POST

Anche i bimbi non nati avranno sepoltura

Non verrano più gettati nella spazzatura, un’area del cimitero di Saronno (Varese) sarà destinata ai bambini non nati – li definiscino feti abortivi, spontanei o volontari – a seguito di un accordo stipulato all’amministrazione comunale del Comune con l’associazione “Difendere la vita con Maria”. Lo rende noto l’ente locale. Ogni mese l’amministrazione organizzerà una cerimonia, Read more

POST

Aborto: milioni di dollari per convincere l’Irlanda

di Benedetta Frigerio Annunciando la decisione del premier irlandese di indire nel maggio/giungo 2018 un referendum per legalizzare l’aborto in Irlanda, ieri Repubblica.it cantava vittoria contro la mentalità “bigotta” e “illiberale” dei cattolici, ormai debellata nel paese. Ma chi sostiene che la Chiesa plagiasse le menti e volesse costringere le donne ad essere madri e a non uccidere Read more

POST

La storia di Cecilia, quando l’aborto è eutanasia

di Paola Bonzi Attualmente l’argomento eutanasia è molto di moda e preoccupa parte della nostra società per la liberalizzazione di questo gesto definitivo. Lavorando al Centro di Aiuto alla Vita Mangiagalli mi sono trovata più volte a dovermi confrontare con un altro tipo di eutanasia: la “dolce morte” da somministrare a feti – che io chiamo Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: