POST

Reggio, saluto d’onore ai clandestini che sbarcano

C’è qualcosa di psichiatrico. Una perversione profonda che nel giorno che ricorda il sacrificio di tanti soldati italiani, fa sì che i loro ‘eredi’ facciano questo: Il saluto d’onore degli ufficiali di bordo e fischio di saluto, quello che riconosce onore e gloria, sono state trasferite sul molo – dalla nave “Diciotti” della Guardia costiera Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: