Badante stupra anziana di 84 anni, niente carcere: dovrà accudire altri anziani…

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Un badante 30enne ha violentato l’anziana signora di 84 anni che avrebbe dovuto accudire, a Fiesso d’Artico, in provincia di Venezia. A incastrarlo un video, girato proprio dallo stesso badante, nel quale erano stati filmati gli abusi a cui aveva sottoposto la povera vittima.

Il badante aveva inviato tutto a diversi amici e conoscenti, tramite Whatsapp. Come spesso accade, le immagini sono iniziate a circolare incontrollate per poi finire, fortunatamente, proprio nelle mani della figlia dell’anziana, che ha subito denunciato l’accaduto alle autorità. Mentre gli amici e conoscenti se le erano gustate senza denunciare lo stupratore.

VERIFICA LA NOTIZIADel resto avevano ragione loro, visto che la vicenda si è conclusa con un patteggiamento: ieri, davanti al Gip Marchiori, il 30enne ha concordato una pena (si fa per dire) di due anni (sospesa) e sei mesi di lavoro di pubblica utilità presso un’associazione di Padova. Magari ad accudire gli anziani.

Ora, poi diteci che il Gip non meriterebbe una bella lezione di vita. Come si fa a non mettere nemmeno in carcere uno stupratore. Invece di condannarlo ad una pena esemplare e indagare anche amici e conoscenti che, senza denunciare, hanno visionato i filmati delle violenze, lo lasciano libero, di stuprare ancora.

Stato di merda.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!