POST

Investe immigrato che la insegue armato di coltello: indagata per omicidio…

Ennesima vergogna della (in)giustizia italiana. La 44enne Donatella Chiari risulta indagata per omicidio colposo a seguito della morte dell’immigrato 43enne Agron Bashmeta, l’albanese che la perseguitava e che la stava inseguendo armato di coltello: lei ha cercato di scappare, è salita a bordo della sua auto mentre lui si sarebbe attaccato a uno specchietto retrovisore. Read more

POST

Profugo si riforniva di droga da grossista per poi spacciarla, denunciato

22-06-2017 Una mirata operazione antidroga. È quella che i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno messo appunto alla Stazione Ferroviaria “Verdello-Dalmine”. I militari dell’Arma hanno fermato due stranieri trovati in possesso di un etto di hashish. La droga era detenuta da un marocchino 22enne, clandestino sul territorio nazionale e con alle spalle già altri precedenti Read more

POST

Brescia, irrompe in auto ferma a semaforo e violenta ragazza

22-06-2017 Quattordici lunghi anni per avere giustizia: aggredita e costretta ad avere un rapporto orale, minacciata con un coltello, finalmente il suo aguzzino è stato condannato. Otto anni di carcere, anche se ha già annunciato di ricorrere in appello perché secondo lui il fatto non è stato commesso. Non è così per i giudici.Ragazza bresciana, Read more

POST

Marocchino senza biglietto: “Sono terrorista, non ne ho bisogno”

Un marocchino di 21 anni è stato trovato senza biglietto su un bus di Bergamo, per spaventare i controllori ha urlato: “Sono dell’Isis”. È successo a Bergamo, su un bus della linea 3 dell’Atb, all’altezza della fermata di via Tiraboschi, in pieno centro. I controllori sono saliti a bordo per verificare i titoli di viaggio Read more

POST

Meningite a Brescia: 200 bimbi sotto profilassi, bimba infetta

Allarme meningite a Leno. Nella giornata di martedì, una bambina di 4 anni è stata ricoverata all’ospedale Civile di Brescia: è già stata curata e sta meglio, le sue condizioni non sembrano destare preoccupazione. Ma l’allarme è ora alto. AFRICA SUB-SAHARIANA: DOVE MENINGITE E’ ENDEMICA L’Ats ha disposto la profilassi per i circa 200 alunni Read more

POST

Persecuzione gay: a processo per protesta contro ideologia Gender nelle scuole

“C’è una strategia nazionale per cui, tutti coloro contrari all’ideologia gender, vengono colpiti direttamente, duramente e personalmente. Prendo atto che dire la verità costa caro”. Con queste parole l’avvocato del foro di Perugia Simone Pillon (consigliere nazionale del Forum delle Associazioni Familiari) al centro di un procedimento penale per “diffamazione” nei confronti di Omphalos, mette Read more

POST

GB, 11 poliziotti non riescono ad affrontare un “migrante”

EUROPA UE, NEWS giovedì, 22, giugno, 2017 Guardate: questa è la polizia britannica… no, non è uno scherzo. E pensano di poter affrontare l’Isis!! Il terrorismo “è ancora una grande minaccia. Siamo pienamente determinati a proteggere la nostra gente. A questo fine, il Consiglio Europeo ha concordato di approfondire i nostri sforzi contro i foreign Read more

POST

Chip Segreto in ogni telefonino: non crederete mai a cosa serve. Pazzesco! Guardate il video.

0 Condivisioni Totali A cosa serve il chip segreto della batteria degli smartphone? Di questi tempi è lecito pensare che qualcuno voglia spiarci? Del resto, negli Stati Uniti d’America la recente querelle con Apple in ordine alle intercettazioni da parte dell’NSA che ha pubblicamente chiesto di poter conoscere il sistema per leggere i dati degli Read more

POST

E’ ufficiale: “In spiaggia diventerà VIETATO per tutti e in tutta Italia”. Multe fino a 300 euro.

0 Condivisioni Totali Le multe in spiaggia fino a 300 euro per chi butta i mozziconi per terra «sono un bene ma non basta» si deve estendere «il divieto di fumo sugli arenili su tutto il territorio italiano» perchè la «spiaggia è spazio aperto ma le persone sono concentrate in pochissimi metri quadrati» e quindi Read more

POST

Gli strozzini del Fmi chiedono altri “sforzi” alla Grecia

EUROPA UE, NEWS giovedì, 22, giugno, 2017 Al Governo di Atene va non solo il vergognoso plauso del Fondo monetario internazionale sui cosiddetti “progressi” fatti sul fronte delle riforme strutturali e sulla riduzione del debito, che ha stremato la popolazione, ma anche l’invito a proseguire sulla strada imboccata e a “fare di più” per raggiungere Read more

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: