Anm: non indebolire l’uso delle intercettazioni

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

ROMA, 12 SET – “La necessaria tutela dei soggetti coinvolti nelle intercettazioni sia realizzata attraverso norme che non riducano l’utilizzo delle intercettazioni telefoniche e che non creino un aggravio ingiustificato a una macchina processuale già lenta ed eccessivamente oberata”.

E’ quanto afferma il il Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, Eugenio Albamonte a seguito dell’incontro interlocutorio con il ministro della giustizia, Andrea Orlando, in merito alla bozza di decreto legislativo in materia di intercettazioni in attuazione della delega conferita dalla riforma penale. Un incontro sul quale Albamonte esprime, in una nota, “apprezzamento nel metodo, in quanto sono state coinvolte le categorie interessate, e nel merito, perché il testo all’esame è stato presentato come provvisorio e, quindi, suscettibile a nuove modifiche”. L’incontro si è concluso con il rinvio a un nuovo appuntamento per l’esame di un testo aggiornato con i contributi degli avvocati e dei magistrati”. ansa

   

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!