Alatri: autorità temono caccia all’albanese per vendicare morte di Emanuele

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!

Ad Alatri e nelle frazioni del popoloso centro ciociaro la tensione è altissima: giustamente, altrimenti non saremmo una società sana ma scandinava. E le cosiddette autorità, quelle che hanno permesso con la loro totale incompetenza il brutale assassinio di Emanuele, ora sono terrorizzate dal fatto che possa scatenarsi una caccia all’albanese da parte di conoscenti di Emanuele Morganti e semplici concittadini per vendicarne la morte, avvenuta in seguito a un pestaggio in strada venerdì notte all’esterno del solito circolo Arci di Alatri, da parte di una banda multietnica composta in maggioranza proprio da albanesi. Come albanesi erano i buttafuori del circolo Arci che hanno – diciamo così – facilitato se non partecipato direttamente al pestaggio.

Ci sarebbero già state spedizioni punitive nei confronti di presunti partecipanti. Si parla anche di due feriti. È stata intensificata la vigilanza da parte dei carabinieri nelle strade di Alatri e in prossimità dei luoghi considerati più a rischio per la presenza di persone presunte coinvolte nella vicenda: difendono i colpevoli. Prima non sorvegliavano, a quanto pare.

Intanto, nella serata il branco è stato di nuovo convocato in procura e si parlava, con insistenza, di arresti imminenti.

Commenti a caldo

comments

Condivi la notizia con i nostri bottoni social

Seguici su Facebook!

Ti serve un nuovo hosting hosting? Solo 1.99€/mese e dominio gratuito!

La tua prima VPS? 1 CPU, 1G Ram e 100Hb disk SSD con traffico illimitato? Solo 8.33€/mese!

Seguici su Twitter!